Musicista di formazione classica e ricercatore di musiche di tradizione orale. Appena terminati gli studi in ambito musicale accademico inizia una carriera concertistica che si trasforma pian piano in percorso di ricerca sulla voce e sui linguaggi musicali meno noti, in particolare quelli delle tradizioni orali agro pastorali, ripartendo dal suono dell’organetto del nonno e dai canti dei pastori nei paesi vicino a quello di nascita in cui, dopo 10 anni di vita passati all’estero, decide di tornare e costruire una nuova forma di creatività e sperimentazione comunitaria.