Nel segno di Reggionarra ritorna un tempo aperto per immaginare insieme, per allenare la fantasia, come suggeriva il grande fantasticatore Rodari.

La luna al guinzaglio è il titolo della versione estiva di questa special edition dopo la fase acuta del Coronavirus, anticipata nel maggio scorso da pillole di narrazioni, filastrocche e racconti online e necessariamente diversa, nella forma, rispetto alle precedenti, a causa delle misure legate all’emergenza sanitaria.

Il sentiero di reggionarra ci porterà in questo anno dedicato ai 100 anni di Rodari e Malaguzzi ad ascoltare la voce di rime e parole provenienti da tutto il mondo, facendo della narrazione una grande esperienza comunitaria in cui le persone si ritrovano insieme per scambiarsi storie all’insegna della creatività e della fantasia.
La luna si fa tenere al guinzaglio da una savia bambina, lo sguardo dell’infanzia ci interroga e ci apre allo stupore.

La Reggia di Rivalta sarà il quartier generale di una vera maratona di storie, da sabato pomeriggio fino a domenica sera, con spettacoli ad ingresso libero e altri – la maggior parte – su prenotazione obbligatoria.
Un filo d’oro di storie a cielo aperto, abbracciati dal grande cedro, per tornare a sorridere e a incantarci insieme.
E anche la luna farà capolino per ascoltare.

 

nel segno di reggionarra_La luna al guinzaglio
è promosso e coordinato da
Comune di Reggio Emilia / Servizio Marketing territoriale e turismo
Palazzo Magnani Eventi

insieme a
Scuole e Nidi d’Infanzia – Istituzione del Comune di Reggio Emilia/Laboratorio Rodari
Reggio Children
FCR – Farmacie Comunali Riunite e RE Città senza Barriere

con il coordinamento artistico a cura di Teatro dell’Orsa – Monica Morini
in collaborazione con la Casa delle Storie

 

 

 

Promotori
In collaborazione con
Con il patrocinio di